Accesso ai servizi

16/04/2021

UNA SERATA CON IRENE BORGNA ALLA RICERCA DI UN PUNTO DI VISTA DIVERSO SULL’INQUINAMENTO LUMINOSO



UNA SERATA CON IRENE BORGNA ALLA RICERCA DI UN PUNTO DI VISTA DIVERSO SULL’INQUINAMENTO LUMINOSO


La rassegna EXPA (Esperienze X Persone Appassionate), a cura dell’Ecomuseo Terra del Castelmagno, entra nel vivo con un appuntamento online a fruizione libera e gratuita in programma venerdì 16 aprile. Tema della settima edizione di EXPA, intitolata Saien a veire i estele! (Usciamo a vedere le stelle!), è la valorizzazione del cielo della valle Grana, l’ultimo baluardo di cielo buio in Piemonte. 

Nell’incontro di venerdì 16, originariamente previsto nella ex chiesa di San Paolo a Caraglio e in seguito riprogrammato online sulla pagina Facebook e sul canale YouTube dell’Ecomuseo, a partire dalle ore 21 Irene Borgna, Alberto Cora e Federico Pellegrino si confronteranno sul tema dell’inquinamento luminoso. Punto di partenza sarà Cieli neri. Come l’inquinamento luminoso ci sta rubando la notte, il nuovo libro di Irene Borgna, uscito lo scorso 4 febbraio per Ponte Alle Grazie nella collana Passi.

Con Irene Borgna Alberto Cora, membro della Società Astronomica Italiana e collaboratore tecnico presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica - Osservatorio Astrofisico di Torino e Federico Pellegrino, studente di Fisica all’Università di Torino e appassionato di astronomia, nonché membro dell’Associazione Astrofili Bisalta, cercheranno un punto di vista diverso sul tema dell’inquinamento luminoso per promuovere le meraviglie del cielo stellato e provare a immaginare come tutelare il firmamento. Nel corso della serata se le condizioni lo permetteranno si scruteranno in diretta streaming le meraviglie dell’universo con alcuni oggetti deepsky dal cielo della valle Grana.

Partecipazione libera e gratuita sul canale YouTube e sulla pagina Facebook dell’Ecomuseo Terra del Castelmagno (https://www.facebook.com/Ecomuseoterradelcastelmagno/).